Tre Gamberi 2015

Anche nell’edizione 2015 della Guida ai Ristoranti d’Italia del Gambero Rosso, sono stati confermati i Tre Gamberi al Caffè La Crepa, riconoscimento che annovera questo locale tra le migliori trattorie d’Italia da più di dieci anni.
Questo premio venne istituito nel  2003 dall’allora direttore della guida Stefano Bonilli e dal suo collaboratore Marco Bolasco. Più di un riconoscimento, una rivoluzione. Per la prima volta la trattoria venne elevata a luogo da salvare e non da snobbare. Non una serie B, ma una valida alternativa al ristorante dove trovare un servizio accurato, una carta vini intelligente e una proposta gastronomica legata alle tradizioni che contraddistinguono i territori dai quali provengono. Da allora la Trattoria divenne una realtà conclamata dove trovare amore, simpatia, qualità e raffinatezze. Un’altra serie A, insomma.
Ecco qua riproposti alcuni scatti della prima premiazione tenutasi presso la Città del Gusto di Roma (via E. Fermi, 161) in ricordo di Stefano Bonilli, scomparso nell’Agosto 2014.

Anche lo scorso Novembre si è svolta la consueta cena TRE GAMBERI 2015 nella capitale con tanti nuovi luoghi del mangiar bene e tantissimo entusiasmo!

Saluti da San Piero in Bagno

Cari amici,
chi vi scrive è Moreno Balzoni, patron della Locanda al Gambero Rosso di San Piero in Bagno.
Questo per noi del Gambero Rosso è un momento difficile a cui siamo chiamati per annunciarvi che la nostra Trattoria chiuderà a fine Agosto.
Una svolta importante nella nostra storia, che non avremmo mai immaginato, forse perché le cose belle sembra non debbano mai finire, ma bisogna anche rendersi conto che niente è duraturo.
Perché capiate i motivi che ci hanno portato a questa decisione cercheremo di farlo raccontandovi sinteticamente, come si fa in famiglia o con amici, le nostre vicissitudini degli ultimi anni.
Già nel 2009 incominciammo a porci il problema di trovare una soluzione per sgravare Giuliana dalla conduzione diretta della cucina, che le stava procurando seri problemi di salute, ma ogni tentativo fatto in questi anni è risultato vano.
Oggi, vedendo ancora non risolti i problemi di Giuliana, abbiamo realizzato che fosse arrivato il tempo di un suo meritato riposo.
A cose ormai decise, ripensando a questi meravigliosi ventidue anni, resta la grande soddisfazione di vedere confermata, fra riconoscimenti e soddisfazioni che continuano ad arrivare, la bontà del nostro operato attraverso il quale Giuliana ha ridato identità e dignità a una cucina per molto tempo considerata minore.
Così, prima della chiusura e sollecitati dai i nostri clienti “storici”, abbiamo deciso di ripercorrere la nostra storia in cucina a partire dal lontano 1951, anno in cui Cecco e la Diva iniziarono il loro lavoro di osti, attraverso due cene a tema.
Il primo di questi appuntamenti è per il 18 Luglio. Il secondo per il 25 Luglio.

Vieni a cenare in Puglia

In Puglia si, ma dove?
Nella magnifica cornice della tenuta “Bocca di Lupo”, situata nel comune di Minervino Murge a circa 250 m slm.

Quando?
Martedì 1 Luglio 2014 alle ore 20:30

Menu:
Antica Trattoria del Gallo: Lingua arrostita, peperone rosso e cappero di Pantelleria

Amerigo1934: Passatelli asciutti col Salmerino del Corno alle Scale, pomodori confit ed olio alle erbe
Caffè La Crepa: Tortelli amari all’erba San Pietro

Viaggio in Italia

Collezionali tutti!!!
Sono arrivate le nuove brochure… comincia il Giro d’Italia di trattoria in trattoria (però!)

Fresche di stampa e già ritirabili presso tutte le Premiate Trattorie Italiane… esse prevedono uno spazio dedicato alla raccolta dei timbri di ogni trattoria. Una volta completato il giro della penisola, di trattoria in trattoria, riceverete un esclusivo premio firmato dal gruppo. Richiedete il timbro e vi sarà fatto nell’apposito spazio! Conservate la brochure in auto o nella borsetta in modo da averla sempre con voi ogni volta che andate nelle Premiate Trattorie Italiane.

Quattordici pagine tutte disegnate a mano da Irene Paltrinieri la quale si è messa a disposizione del gruppo tirando fuori il meglio di sé. Una matita sanguigna in pieno stile italiano ha dato vita alla creatività della giovane grafica facendo di questo flyer un oggetto davvero carino e utile da conservare.